lunedì 1 febbraio 2016

Dieta senza glutine: 11 cose che solo i celiaci capiscono

Scoprire di essere celiaci non è solo questione di cambiare radicalmente dieta.
Certo, l'idea di dire addio alla classica pizza, alla pasta di grano duro, ai panini consumati al volo non è facile, ma i sorprendenti benefici che porta un'alimentazione senza glutine, a chi per anni ha sofferto di terribili dolori allo stomaco senza giusta diagnosi, sono già un ottimo incentivo.
L'altra faccia della medaglia sono le interazioni con gli altri, soprattutto visto che si parla di un momento - quello del mettersi a tavola - inteso nella mentalità comune come di forte condivisione sociale.
Spiegare mille volte e mille altre ancora cosa si può o non si può mangiare, fronteggiare i cliché legati all'argomento senza glutine, far capire che questa dieta non è un vezzo, ma un obbligo verso il nostro corpo.
In questo post, cerchiamo di leggere il lato ironico di tutti quei momenti che solo un celiaco può capire (non stiamo infatti parlando di chi segue questa dieta per scelta personale). In quanti di questi punti vi riconoscete?


1. Quando devi spiegare per l'ennesima volta cosa puoi e non puoi mangiare

2. Quando qualcuno insiste perché tu faccia uno strappo alla regola

3. Alle feste, devi sempre portare cibo e bevande per te

4. Correggere chi ti dice: "Beato te che sei celiaco, sei obbligato a mangiare sano"

5. Le patate sono le tue migliori amiche

6. Quando senti dire che "mangiare senza glutine è solo una moda"

7. Quando scopri che l'unica alternativa senza glutine sul menù è l'insalata

8. Sei ormai un esperto nel leggere al volo le etichette degli alimenti

9. Essere l'unico a sentirsi così durante i ricevimenti di matrimonio

10. "Ah, sei celiaco? Povero, che brutta vita che fai"

11. Quando finalmente trovi qualcuno che ti capisce

Nessun commento:

Posta un commento